Condividi

Menocchio

  • Proiezione 13 dicembre 2018
  • Regia Alberto Fasulo
  • Durata 1h43min
  • Origine Italia, Romania 2018

La straordinaria storia di Domenico Scandella detto Menocchio, mugnaio che alla fine del Cinquecento affrontò il tribunale della Santa Inquisizione difendendo le proprie teorie eretiche sulla natura di Dio e sulla Chiesa di Roma. Il fuoco, la terra e gli elementi della natura assurgono da subito a protagonisti nel film di Alberto Fasulo, assecondando il punto di vista di un mugnaio che lì trova Dio. Il motore invisibile di ogni cosa sembra essersi "nascosto" per la vergogna di aver creato l'uomo, ma gli uomini che lo rappresentano sono al contrario presenti e assai visibili. Dio è negli alberi, nel vento, nei miracoli quotidiani che nessuno sottolinea ma che sono tangibili, laddove i dogmi della Chiesa paiono puro artificio. Menocchio non accetta che Maria sia vergine o che il Paradiso sia quello che gli hanno raccontato. In particolare non crede a chi di questa fede approfitta, per una mera questione di potere. "Il Dio delle ricchezze è qui... Ma il Dio dei poveri, dov'è?".  L'elemento sociale e quello spirituale sono intrecciati e inscindibili, mettere in discussione l'uno significa sfidare l'altro. E pagarne le conseguenze. Il mugnaio lo sa, ma non arretra di un passo, con il cipiglio fiero delle rughe e dell'occhio glauco di Marcello Martini, attore per caso. L'aver individuato il volto del protagonista è solo uno dei miracoli di Alberto Fasulo, che in Menocchio muta ed eleva il proprio stile, rendendolo pittorico e materico.

regia: Alberto Fasulo – sceneggiatura: Alberto Fasulo, Enrico Vecchi – fotografia: Alberto Fasulo – montaggio: Johannes Hiroshi Nakajma – scenografia: Aton Špacapan Voncina – musiche: Paolo Forte – interpreti: Marcello Martini (Menocchio), Maurizio Fanin (Inquisitore), Carlo Baldracchi (Carceriere Parvis), Nilla Patrizio (Moglie di Menocchio), Emanuele Bertossi (Zanutto), Agnese Fior (Figlia di Menocchio) – produzione: Nefertiti Films, RAI Cinema, Hai Hui Entertainment – Italia, Romania, 2018 –1h 43’